Scala della consapevolezza della propria auto-oggettificazione

Buongiorno a tutte ragazze!

Durante la lettura di alcuni libri, mi sono imbattuta nella scala della propria

auto-oggettificazione di McKinley e Hyde ( 1996).


McKindley e Hyde hanno messo a punto un questionario per comprendere quanto una persona è consapevole di stare percependo il proprio corpo come un oggetto.


Come mai?


Perché ci sono delle teorie che sostengono che le persone, ma in particolar modo le donne,

che vivono nella cultura occidentale, tendono a percepire i loro corpi come da una prospettiva esterna, che li osserva come se fossero degli oggetti, e tendono quindi a trattarli come tali.



Le donne occidentali infatti vivono in una cultura in cui impera il messaggio che il proprio corpo è una fonte primaria del proprio valore.


Quando emerge il pensiero che il proprio corpo non risponde agli standard sociali, le donne iniziano ad attuare una serie di comportamenti in reazione alla vergogna, per cercare di gestire il proprio stato di malessere.


Alcuni studi sostengono che le donne meno soddisfatte del proprio corpo, e che tal volta soffrono di gravi disturbi del comportamento alimentare, sono più inclini ad attuare comportamenti legati alla gestione del proprio aspetto attraverso l'abbigliamento.


Il loro scopo è quello di camuffare il proprio corpo, evitando vestiti che rivelino le forme, che abbiano colori sgargianti o che modellino.


Ovviamente questo atteggiamento nei confronti del proprio corpo non va assolutamente bene.


Mi spiego meglio


É giusto utilizzare i vestiti e l'abbigliamento in generale per mettere in risalto i nostri punti di forza, ma questo serve per valorizzare la tua persona, non per nasconderla.


Se vuoi sapere qual è il tuo livello di consapevolezza di auto-oggettificazione, leggi le seguenti domande e rispondi con un punteggio da 1 a 7 dove:


1 = assolutamente no

2 = no

3 = talvolta no

4 = a volte si a volte no

5 = talvolta si

6 = si

7 = assolutamente


1 - Penso raramente al mio aspetto


2 - Penso che sia più importante che i miei vestiti siano comodi piuttosto che considerare come mi stanno


3 - Penso di più a come il mio corpo si sente rispetto a come il mio corpo appaia


4 - Raramente confronto il mio look con il look delle altre persone


5 - Durante il giorno, penso molte volte a come sia il mio aspetto


6 - Spesso mi preoccupo che i vestiti che indosso non mi stiano bene


7 - Raramente mi preoccupo di come posso apparire (dal punto di vista del look) alle altre persone


8 - Sono più interessato a ciò che che il mio corpo può fare rispetto a come appare


9 - Quando non riesco a controllare il mio peso, sento che qualcosa deve essere sbagliata dentro di me


10 - Mi vergogno di me stesso quando non mi sono sforzato di apparire al meglio


11 - Sento che sono una persona sbagliata quando non appaio al massimo di come potrei apparire


12 - Mi vergognerei se le persone sapessero quanto peso davvero


13 - Non mi preoccupo mai di avere in me qualcosa di sbagliato quando non mi impegno al massimo delle mie potenzialità


14 - Quando non mi sto impegnando abbastanza, mi chiedo se sono una persona che vale abbastanza


15 - Anche quando non riesco a controllare il mio peso, penso di essere una persona che funziona


16 - Quando non sono della taglia che penso dovrei avere, mi vergogno


17 - Penso che una persona sin dalla nascita sia bloccata nella forma in cui appare


18 - Una gran parte dell'essere in forma dipende innanzitutto dal tipo di corpo che si ha


19 - Credo che una persona possa apparire come vuole se è disposta a lavorare sulla sua immagine


20 - Non penso proprio di avere molto controllo su come il mio corpo appare


21 - Credo che il peso di una persona sia determinato prevalentemente dai suoi geni


22 - Non importa quanta fatica faccia per cambiare il mio peso, è probabile che sarà circa sempre lo stesso


23 - Se mi sforzo abbastanza, posso pesare quanto suppongo che sia il mio peso forma


24 - La forma fisica che uno possiede dipende in larga parte dai suoi geni


Lo score totale varia da 24 a 168: ad alti livelli corrisponde una più alta consapevolezza corporea (inverti i punteggi delle domande 1,2,3,4,7,8,13,15,17,18,20,21,22,24).


Se il punteggio appare basso può essere utile analizzare quanta importanza dai al tuo aspetto esteriore e come questo è considerato da te stessa come qualcosa di estraneo come se non ti appartenesse.


Questo esercizio può servirti per aumentare la consapevolezza sull'amore che provi per te stessa per capire se hai dei conflitti interni che riversi sul tuo aspetto esteriore, o se invece sei in completa sintonia con la tua persona.


Mi farebbe piacere analizzare con te ogni aspetto che ti turba o che invece ti rende entusiasta.

Aspetto un tuo messaggio così anche da poterci conoscere meglio.


Al prossimo Mercoledì!




IMG_1579_jpg.JPG

Ferrari Alessia 

Ciao!

Sono Alessia,

sono una Consulente di Immagine.

Ho deciso di creare il progetto e il Blog Dett.B con lo scopo di poter aiutare tutto il mondo femminile a ritrovare se stessa ma soprattutto per far capire loro quanto è importante valorizzare la propria immagine.

Perché la tua immagine dice chi sei e ciò che hai dentro!